Rai 3
Televideo

Puntata del 31/05/2000

I PARAURTI

in onda il 31.05.00

di

I PARAURTI

Stagioni: 2000
Autori: Bernardo Iovene
Inchiesta: Perché?

MILENA GABANELLI in studio
Buonasera. Puntata dedicata ai perché e speriamo anche di dare qualche risposta.
Cominciamo con il paraurti che si chiama così perché dovrebbe parare qualche cosa. E allora, perché non para un bel niente?

VOCE FUORI CAMPO DI DONNA (su immagini di paraurti)
Devono averlo agganciato. Io adesso l'ho assicurato con dei cerotti e una corda perché era proprio per terra. L'hanno demolito con molta facilità perché i paraurti che ci sono adesso, a mio parere, non servono quasi a niente.

 

Il minimo che ci può capitare è una manovra incauta nel parcheggio. I paraurti, se coincidono, si sfasciano. Se coincidono, ma la maggior parte dei paraurti sono tutti a portata di cofano e fanalino. Ogni casa automobilistica lo monta all'altezza che vuole. Ma perché non sono montati tutti alla stessa altezza?

VOCE FUORI CAMPO DELL'AUTORE
Basterebbe progettarli tutti ad una misura standard.

ING. DANTE BIGI-Direttore generale Textron, plastiche per autoveicoli
Si, questo sicuramente è un fatto e cioè che oggi si privilegi negli autoveicoli lo stile rispetto al posizionamento dei paraurti. Bisogna anche dire che queste cose però difficilmente possono essere imposte se non esistono delle legislazioni internazionali, ad esempio a livello europeo, che indichino ai costruttori delle misure standard.

FRANCO GAMBERINI - Carrozziere
Non è che possa esserci la possibilità che due prodotti si vadano a toccare sempre nello stesso posto&.
Molte volte il paraurti è quello che si fa meno perché va sotto alla macchina&.

VOCE FUORI CAMPO DELL'AUTORE
Ma allora perché si chiama paraurti una cosa che non para niente?

ING. DANTE BIGI-Direttore generale Textron, plastiche per autoveicoli
I paraurti sostanzialmente sono in grado di proteggere completamente il veicolo fino alla velocità di 4 km all'ora. Al di sopra dei 4 km i paraurti si iniziano a danneggiare in modo definitivo.

 

VOCE FUORI CAMPO DELL'AUTORE (su immagini di fabbriche di paraurti)
4 km all'ora vuol dire che a passo d'uomo si distruggono e se te lo dice un costruttore, non abbiamo ragione di dubitarne. Infatti, vedete queste palline di plastica? E' la materia di cui sono composti. E' semplicemente plastica che si fonde nello stampo e da vita al paraurti. Quindi non c'è da meravigliarsi se poi non parano l'urto.

FRANCO GAMBERINI - Carrozziere
Le sembra che possa parare l'urto una cosa che appena la tocchi si piega, che non ha consistenza?

VOCE FUORI CAMPO DI CARROZZIERE (su immagini di paraurti rotto)
Qui si è rotto, mi scappa di ridere! Questo è un fissaggio, questo è un altro fissaggio, qui è un bottone, qui fa ridere&..

FRANCO GAMBERINI - Carrozziere
Si butta via tutto, non si ripara niente.

VOCE FUORI CAMPO DELL'AUTORE
Non a caso è l'elemento più venduto dei rivenditori. Adesso poi fanno anche parte del design dell'auto.

FRANCO GAMBERINI - Carrozziere
Adesso vanno di moda verniciati e al minimo tocco il paraurti si graffia.

ING. DANTE BIGI-Direttore generale Textron, plastiche per autoveicoli
I paraurti hanno diverse funzioni. Innanzitutto sono un elemento estetico per la vettura&

VOCE FUORI CAMPO DELL'AUTORE
Il costo della verniciatura è maggiore del paraurti stesso.

FRANCO GAMBERINI - Carrozziere
Un paraurti che costa meno costerà 100.000 lire ma può essere quello di una Fiat Uno, altrimenti ci sono dei paraurti da un milione, grezzi.

VOCE FUORI CAMPO DELL'AUTORE
Grezzi vuol dire che dopo bisogna verniciarli e il prezzo, quindi, raddoppia.
Verniciare un paraurti costa quanto un paraurti stesso?

GUIDO MUSCIONICO - Industria verniciature
Si, costa circa quanto il paraurti.

VOCE FUORI CAMPO DELL'AUTORE
Eppure i paraurti arrivano alla casa madre a un prezzo di circa 20.000 lire. E non si giustifica un margine così alto sui banchi degli autoricambi anche perché esistono i cosiddetti paraurti commerciali che costano la metà e sono uguali agli originali.

ALESSANDRO CASELLI - Distributore ricambi
Commerciale è, in definitiva, un prodotto che riproduce le caratteristiche dell'originale, utilizzando gli stessi materiali. Quindi, all'atto pratico, è uguale se non nel fatto che uno porta una macchina originale e l'altro no.

VOCE FUORI CAMPO DELL'AUTORE
E la differenza di prezzo?

ALESSANDRO CASELLI - Distributore ricambi
E la differenza di presso, ovviamente, è sostanziale: dal 30-40-50-60% in meno del costo dell'originale.

VOCE FUORI CAMPO DELL'AUTORE
E sono uguali?

ALESSANDRO CASELLI - Distributore ricambi
Sono uguali.

MILENA GABANELLI in studio
L'equivoco sta solo nel nome. Forse basterebbe chiamarlo "paraqualcos'altro".

Rai.it

Siti Rai online: 847