Rai 3
Televideo

Puntata del 04/11/2007

IL BANCO VINCE SEMPRE - Aggiornamento del 14 ottobre 2007

In onda domenica 4 novembre 2007

di - Economia

Argomenti: Economia
Inchiesta: Com'è andata a finire
Autori: Stefania Rimini
Stagioni: 2008

Da Report del 14/10/2007

STEFANIA RIMINI
Avete sostenuto un costo per fare queste operazioni?

GRAZIANO FABBRI - Sindaco Comune Di Marradi
No, a me risulta di no. Mi hanno detto che non c'aveva nessun costo per il Comune di Marradi tutta l'operazione.

STEFANIA RIMINI FUORI CAMPO
Invece i nostri consulenti hanno stimato un costo implicito di quasi 62mila euro. Invece gli enti locali son sempre tutti convinti che fare il derivato non costa niente.

MATTEO CARRADORI- Consulente Finanziario Indipendente
Un'operazione non è mai a costo zero se no nessun intermediario avrebbe interesse nel venderlo perché vorrebbe dire che non guadagna niente dall'operazione.

STEFANIA RIMINI
E allora come mai che loro sono sempre convinti che l'hanno fatta a costo zero?

MATTEO CARRADORI- Consulente Finanziario Indipendente
Perché l'entità della commissione non figura esplicitamente in nessuna parte del contratto.

STEFANIA RIMINI
Perché?

MATTEO CARRADORI- Consulente Finanziario Indipendente
Perché la banca vende un prodotto ad un valore che non è quello suo di mercato. Il prodotto già inizialmente incorporava una perdita di quella entità che chiaramente è stata trattenuta dalla banca.

STEFANIA RIMINI FUORI CAMPO
E' difficile capire il concetto ma la chiave dell'affare è qua: la banca ti vende un contratto che è già in perdita, ma tu non lo sai.

MILENA GABANELLI IN STUDIO
Il 14 ottobre scorso ci eravamo occupati dei derivati o swap, che sono contratti molto complessi che gli Enti Locali stanno sottoscrivendo a tutto spiano con le banche per alleviare il peso degli interessi sul debito. Quello che è emerso è che in molti casi questo peso invece di diminuire aumenta. Poi avevamo visto anche altri contratti derivati più complessi da valutare i sinking fund, cioè dei fondi d'ammortamento, che le regioni mettono in piedi con le banche. La Regione Liguria ne ha aperto uno gestito dalla giapponese Nomura, e secondo le nostre informazioni il banchiere che aveva concluso l'affare d'oro aveva poi fatto causa alla sua banca la Nomura perché il bonus era troppo magro e aveva rivelato alla Regione Liguria le anomalie del contratto. Ora quel banchiere ci ha chiamato per dire le cose non sono andate proprio così e per la prima volta un banchiere ci spiega il vero rischio che starebbe correndo la Regione Liguria.

PIERO BURRAGATO, ex capo dipartimento vendite Italia - Nomura International
Non c'è stato nessun tipo di richiesta da parte del sottoscritto di bonus o pagamenti, come è stato riportato

STEFANIA RIMINI
Relativi alla Regione Liguria&

PIERO BURRAGATO, ex capo dipartimento vendite Italia - Nomura International
&relativi a questa operazione.

STEFANIA RIMINI
Cioè il suo contenzioso con la banca per i bonus è relativo ad altre operazioni?

PIERO BURRAGATO, ex capo dipartimento vendite Italia - Nomura International
Riguarda l'anno precedente.

STEFANIA RIMINI
Dunque, noi in agosto abbiamo cercato di metterci in contatto con Lei e non ci siamo riusciti, oggi abbiamo il piacere finalmente di incontrarla e quindi Lei ci tiene molto a precisare che non ha negoziato l'operazione con la Regione Liguria?

PIERO BURRAGATO, ex capo dipartimento vendite Italia - Nomura International
Assolutamente no, tutti i rapporti tra la Nomura e la Regione Liguria sono stati gestiti da un dipartimento differente da quello in cui io lavoravo, quindi io non ho illustrato, negoziato, suggerito, non ho avuto nessun tipo di rapporto professionale con nessun esponente della Regione fin quando sono stato impiegato dalla Nomura

STEFANIA RIMINI
Quindi dal momento che lei lavorava in un altro dipartimento, in che modo è venuto a conoscenza delle anomalie che poi ha segnalato e perché le ha segnalate alla Regione Liguria?

PIERO BURRAGATO, ex capo dipartimento vendite Italia - Nomura International
Una parte del bond della Regione Liguria emessa nel giugno del 2006 è stata venduta ad un mio cliente in una giornata in cui non ero in ufficio, secondo una procedura che ho ritenuto assolutamente inopportuna.

STEFANIA RIMINI FUORI CAMPO
In casi come questi la legge inglese impone ad un operatore finanziario di segnalare qualunque anomalia, in primo luogo al datore di lavoro e se non ottiene risposte soddisfacenti, deve segnalare l'anomalia agli organi di controllo ed alla controparte.
Ed è proprio quello che il banchiere ha fatto.

PIERO BURRAGATO, ex capo dipartimento vendite Italia - Nomura International
Ho messo al corrente la Regione Liguria del fatto che avevo avuto dei dubbi relativi a questa operazione.

STEFANIA RIMINI
Di che genere?

PIERO BURRAGATO, ex capo dipartimento vendite Italia - Nomura International
Due punti: il profitto e la struttura dell'operazione, che tipo di rischio ha.

GIOVANNI BATTISTA PITTALUGA- Assessore Bilancio Regione Liguria
La lettera diceva che Nomura traeva degli utili particolarmente elevati, da queste nostre emissioni bullet del 2004.


STEFANIA RIMINI
Di quanto?

GIOVANNI BATTISTA PITTALUGA- Assessore Bilancio Regione Liguria
Parlava di 20 milioni di euro di guadagno.

STEFANIA RIMINI
Ma sul derivato non c'era nessun costo.


GIOVANNI BATTISTA PITTALUGA- Assessore Bilancio Regione Liguria
No assolutamente.

STEFANIA RIMINI FUORI CAMPO
La verità del banchiere è un'altra . Perché quanto più elevato è il profitto della banca, tanto più alto è il rischio dell'operazione.

STEFANIA RIMINI
Il profitto era irragionevole?

PIERO BURRAGATO, ex capo dipartimento vendite Italia - Nomura International
Il profitto era irragionevole

STEFANIA RIMINI
Ed era anche la spia di un rischio eccessivo?

PIERO BURRAGATO, ex capo dipartimento vendite Italia - Nomura International
Assolutamente sì. Quello che ho consigliato alla Regione di controllare era appunto : " siete sicuri di che tipo di rischio avete preso entrando in questa operazione"?

STEFANIA RIMINI FUORI CAMPO
Però a noi la Regione Liguria aveva detto che la banca mette solo titoli sicuri nel loro fondo di ammortamento, in gergo "sinking fund"

STEFANIA RIMINI
Cioè nel vostro sinking fund, nel vostro fondo, ci sono sempre stati soltanto Btp?

GIOVANNI BATTISTA PITTALUGA- Assessore Bilancio Regione Liguria
Soltanto Btp, fin dall'inizio.

STEFANIA RIMINI FUORI CAMPO
Anche se il Btp è relativamente sicuro, investire 8 milioni di euro in BTP o investirne 200 è diverso. Perché potenzialmente puoi perdere molti più soldi. Il fondo di ammortamento è come un salvadanaio, dove la Regione man mano versa i soldi che servono a ripagare il capitale alla scadenza del bond. La Banca li prende e li investe, ma come fa la Banca ad investirne 200 se nel fondo ce ne sono depositati solo 8?

PIERO BURRAGATO, ex capo dipartimento vendite Italia - Nomura International
Tramite un contratto derivato in cui la Regione sta sinteticamente prendendo a prestito degli altri soldi e rischiandoli quindi.

STEFANIA RIMINI
E' come se la Regione stesse prendendo a prestito dei soldi senza saperlo?

PIERO BURRAGATO, ex capo dipartimento vendite Italia - Nomura International
Senza saperlo io non lo so, ma il principio della leva finanziaria è proprio questo. Di fronte a una disponibilità di 1 prendi un'esposizione per 10, i restanti 9 è come se te li avessero prestati.

STEFANIA RIMINI FUORI CAMPO
Per cui se li perdi li devi ripagare. Cioè in pratica è la Regione che assicura la Banca contro il rischio di perdite e non il contrario.
In questo caso potrebbe essere che la Regione Liguria rischia di perdere fino a 200 milioni, però nei suoi bilanci non figura da nessuna parte.

PIERO BURRAGATO, ex capo dipartimento vendite Italia - Nomura International
Questo è un qualcosa di assolutamente straordinario a mio modo di vedere, perché&

STEFANIA RIMINI
Che cosa?

PIERO BURRAGATO, ex capo dipartimento vendite Italia - Nomura International
Numero uno, che gli enti locali utilizzino leva finanziaria e numero due, che non venga riportata nei bilanci.

STEFANIA RIMINI
Voi avete fatto una verifica?

GIOVANNI BATTISTA PITTALUGA- Assessore Bilancio Regione Liguria
Noi abbiamo fatto una verifica, abbiamo nominato un consulente, il quale ci ha fatto una relazione da cui risulta che il comportamento di Nomura rispetto alla Regione Liguria è assolutamente corretto, sia in termini di costo che di rischio.

PIERO BURRAGATO, ex capo dipartimento vendite Italia - Nomura International
L'assessore Pittaluga ha fatto una serie di dichiarazioni del tutto bizzarre. Io fatico ad immaginare che qualsiasi consulente possa averli rassicurati sulla struttura di quell'operazione. Non ci credo, se vuole metterla così.

MILENA GABANELLI IN STUDIO
E il contribuente che è poi quello che paga a chi dovrebbe credere? Bisognerebbe vedere il contratto, ma la Regione non lo tira fuori perché teme le ire della Nomura e la Nomura da noi a suo tempo interpellata non ha commentato. Intanto però si scopre che le grandi banche internazionali che vengono in Italia a vendere contratti derivati speculativi agli enti locali,a casa loro non possono farlo, perché c'è una sentenza della Camera dei Lord 1991 che dice "gli swap sono essenzialmente metodi speculativi per finanziarsi pertanto queste transazioni sono nulle".

Rai.it

Siti Rai online: 847