Rai 3
Televideo

Puntata del 09/03/2008

RIGENERIAMOCI

in onda il 09.03.08

di

Inchiesta: Goodnews
Stagioni: 2008
Autori: Giuliano Marrucci

MILENA GABANELLI FUORI CAMPO
Grazie a quello che abbiamo appena visto ci siamo fatti un bel nome nel mondo. Ma siccome di rifiuti ce ne sono tanti tipi, almeno per uno siamo gli unici, almeno così sembra, ad aver trovato una soluzione adeguata. Forse per una volta abbiamo qualcosa da insegnare agli altri. Giuliano Marrucci.

GIULIANO MARRUCCI FUORI CAMPO
Questa è la storia di come un rifiuto pericoloso e pure schifoso come questo qui, che è olio lubrificante usato, possa diventare un prodotto nobile e pregiato come questo, base per olii lubrificanti nuovi di zecca; ed è anche la storia di come sia possibile che questo paese, che ai suoi rifiuti non sa mai che fine fargli fare, in questo gioco di prestigio sia un passo avanti a tutti.

RENATO SCHIEPPATI - AMM. DEL. VISCOLUBE S.P.A.
L'attività di rigenerare oli usati per riciclarli e riprodurre oli nuovi ha origine lontane, è nata nel periodo di guerra, nel 1940, con finalità autarchiche. Si è poi trasformata, è stata mantenuta, perché si sviluppasse una vera e propria industria del riciclaggio.

GIULIANO MARRUCCI FUORI CAMPO
La materia prima di questa industria del riciclaggio sono appunto le 250.000 tonnellate di olio lubrificante usato che ogni anno leviamo dai motori delle nostre auto, come dai macchinari delle nostre fabbriche.

RENATO SCHIEPPATI - AMM. DEL. VISCOLUBE S.P.A.
E' un inquinante pericolosissimo. Contiene sostanze tossiche che si sono andate formando durante l'uso, ha una capacità di penetrazione del sottosuolo e quindi va a inquinare le falde più profonde e quindi va raccolto e va eliminato.

GIULIANO MARRUCCI FUORI CAMPO
A raccoglierlo ci pensano le 76 imprese private concessionarie del Consorzio Obbligatorio Oli Usati. Centinaia di mezzi sparsi per tutta la penisola che giorno dopo giorno ritirano tonnellate su tonnellate di olio usato ovunque si trovi.

PAOLO TOMASI - PRES. CONSORZIO OBBLIGATORIO OLI USATI
L'altranno ne abbiamo recuperate 216 mila, circa il 90%&.

GIULIANO MARRUCCI
E siamo in linea con gli altri paesi?

PAOLO TOMASI - PRES. CONSORZIO OBBLIGATORIO OLI USATI
Siamo in linea con gli altri paesi anche se noi poi ci vantiamo di avere su di loro un grosso vantaggio perché il 90% di quello che noi recuperiamo va alla rigenerazione. Gli altri paesi hanno una quantità di prodotto avviato alla rigenerazione molto inferiore.

GIULIANO MARRUCCI FUORI CAMPO
La rigenerazione avviene in impianti come questo vicino a Lodi. E' qui che il 70% dell'olio che entra così, esce così, ma non solo&

FABIO DALLA GIOVANNA - PRES. G.E.I.R.
Tolta l'acqua, che solitamente è attorno al 7, 8 %, tutto il resto, il 100% quindi della materia disidratata è riutilizzato.

GIULIANO MARRUCCI FUORI CAMPO
Ed infatti di qui esce anche gasolio.

LUCIANO BATTISTON - DIRETTORE STABILIMENTO VISCOLUBE S.P.A.
Percentualmente è circa il 5% dell'olio usato in arrivo, su 100 chili di olio usato in arrivo 5 sono di gasolio.

GIULIANO MARRUCCI FUORI CAMPO
Bitume&

LUCIANO BATTISTON - DIRETTORE STABILIMENTO VISCOLUBE S.P.A.
Ogni 100 chili di olio usato 12 chili diventano questo prodotto, che è bitume
non è un rifiuto, viene venduto.

GIULIANO MARRUCCI FUORI CAMPO
E metalli preziosi.

LUCIANO BATTISTON - DIRETTORE STABILIMENTO VISCOLUBE S.P.A.
Il catalizzatore trattiene tutti i metalli che arrivano dall'olio usato, di questo, il metallo viene recuperato, è un metallo prezioso, siamo sul nichel molizeno che ha un altro prezzo sul mercato industriale.

GIULIANO MARRUCCI FUORI CAMPO
Insomma, quello che era un rifiuto pericoloso una volta entrato in raffinerie come questa diventa una materia prima preziosa. E questo grazie anche al lavoro del consorzio che ogni giorno vigila sulla qualità dell'olio che viene raccolto, ed evita che succeda quello che succede alle famose ecoballe campane che i parametri per essere bruciate nei termovalorizzatori non li hanno mai rispettati e infatti se ne staranno li accatastate chissà ancora per quanto.

PAOLO TOMASI - PRES. CONSORZIO OBBLIGATORIO OLI USATI
Tutto quello che noi abbiamo posto in atto in termini di raccolta, controllo, riutilizzo è un sistema che probabilmente è un po' unico nel suo genere. Basta che Lei faccia un rapido confronto su quello che paga il cittadino come contributo obbligatorio al consorzio. 25 euro per tonnellata, e se andiamo a vedere quello che per rifiuti che non sono pericolosi viene pagato oggi dal cittadino, per esempio la plastica viene raccolta intorno ai 30, 40 euro per tonnellata, beh, si può fare immediatamente una valutazione di efficienza.

GIULIANO MARRUCCI
E senta, chi non rigenera in quantità così massicce, che ci fa con quest'olio usato?

PAOLO TOMASI - PRES. CONSORZIO OBBLIGATORIO OLI USATI
Lo brucia fondamentalmente.

RENATO SCHIEPPATI - AMM. DEL. VISCOLUBE S.P.A.
Tutti gli altri paesi vedono l'olio usato solo come un rifiuto da eliminare nel modo più semplice possibile, cioè bruciandolo.

FABIO DALLA GIOVANNA - PRES. G.E.I.R.
Ci sono paesi come l'Inghilterra dove hanno trovato una forma alternativa definendo l'olio usato non più un rifiuto con un escamotage, definendolo come additivo riducente per le acciaierie e buttandolo nelle colate dell'acciaio. Questo significa in termini ambientali inquino l'atmosfera con i metalli, con lo zolfo e con il cloro.

GIULIANO MARRUCCI FUORI CAMPO
Con la rigenerazione invece in atmosfera non ci va niente, evito di importare qualche centinaia di migliaia di tonnellate di greggio ed inoltre nel processo consumo circa metà dell'energia che si consuma producendo oli lubrificanti nuovi. Peccato però che quando andiamo al supermercato di oli con su scritto "prodotti da basi rigenerate" non c'è traccia.

LUIGI ROMANELLI - DIRETTORE OPERATIVO SLI S.P.A.
Qui paghiamo un pezzo storico, nel senso che storicamente negli anni passati, qui possiamo risalire a 20 30 anni fa, l'olio rigenerato è sempre stato visto come un olio che serviva solamente per la realizzazione di prodotti di serie B o serie C.

GIULIANO MARRUCCI
Ed è vero?

LUIGI ROMANELLI - DIRETTORE OPERATIVO SLI S.P.A.
No, assolutamente. In Italia abbiamo sicuramente una base di produzione rigenerata di altissimo livello, addirittura di gruppo 2, cioè superiore alle basi di prima raffinazione.

GIULIANO MARRUCCI FUORI CAMPO
E così tutti la usano ma nessuno lo dice.

LUIGI ROMANELLI - DIRETTORE OPERATIVO SLI S.P.A.
Su questo dobbiamo dire che il mercato americano e quello canadese, dove invece esistono confezioni dove viene evidenziato l'uso della base rigenerata, è molto più evoluto del nostro, proprio perché viene evidenziato l'aspetto ecologico dell'uso di questa base.

GIULIANO MARRUCCI FUORI CAMPO
Aspetto ecologico riconosciuto anche in una direttiva dell'Unione Europea che la rigenerazione la vorrebbe imporre a tutti gli stati membri, ma con scarsi risultati.

FABIO DALLA GIOVANNA - PRES. G.E.I.R.
Diciamo che l'Italia è stata insieme al Lussemburgo con l'Europa a 15 è l'unico paese a non essere condannata dalla corte europea del Lussemburgo per non aver rispettato la priorità alla rigenerazione sancita dalla direttiva 75. Tutti gli altri paesi invece hanno ricevuto questa condanna.

GIULIANO MARRUCCI FUORI CAMPO
È bello ogni tanto essere i primi della classe, significa che quando parte col piede giusto anche questo disastrato paese qualche speranza c'è, e non solo riguardo ai rifiuti&

OPERAIO VISCOLUBE
Questo è un cartellone che abbiamo all'interno dello stabilimento, è proprio all'inizio dello stabilimento. Qui ci sono praticamente gli anni, 2005 e 2006, numero degli infortuni. Ci sono i giorni trascorsi dall'ultimo infortunio, 2099 giorni, la data dell'ultimo infortunio, il 14 gennaio 2002, e addirittura segniamo l'infortuni delle imprese esterne. Con tanto impegno e comunque con tanta volontà siamo riusciti a ottenere questo risultato, speriamo che continui.

MILENA GABANELLI FUORI CAMPO
Ora, siccome il resto d'Europa non è ancora riuscito a trovare una risposta giusta a questo tipo di rifiuto, cosa stanno pensando: stanno pensando di eliminare l'obbligo per gli stati membri di rigenerare l'olio usato. Speriamo che, prima di gettare la spugna, ci prendano come esempio&almeno in questo.

Rai.it

Siti Rai online: 847