Rai 3
Televideo

Puntata del 08/10/2002

PERCHE' … LA LINGUETTA DELLE BIBITE IN LATTINA ?

in onda il 08.10.02

di - Società

Autori: Chiara Baldassari
Stagioni: 2003
Argomenti: Società
Inchiesta: Perché?

AUTRICE
Un ragazzo compra una lattina di birra in un piccolo bar a Roma.

RAGAZZO:
"Mi dà una lattina di birra? Grazie. Ho messo della terra sulla linguetta della lattina. Con questo sistema di apertura quando io apro la lattina tutto lo sporco mi va dentro la bibita. Col vecchio sistema di apertura io aprivo la lattina e buttavo la linguetta nel cestino. Vorrei sapere perché hanno cambiato il vecchio sistema."

IN STUDIO MILENA GABANELLI
Se poi la si buttava proprio nel cestino e' da vedere&ma la domanda resta: perché invece di mettere una copertura avranno sostituito la vecchia linguetta asportabile con una che si immerge nella bibita? Chiara Baldassari

TONINO PAIS - marketing San Pellegrino:
"Molti mercati hanno segnalato la esigenza di dare un freno ai milioni di linguette che venivano abbandonati per la strada con grave danno per l'ecologia. Di conseguenza, la grande industria, sollecitata, ha provveduto a inserire la linguetta inasportabile, rispetto al coperchietto."

ALDO ZANETTI - direttore stabilimento Pepsi Cola:
"E' evidente il fatto che un linguetta dispersa nell'ambiente poteva essere un danno....arrecare un danno a persone, o cose, o animali."

D - E quindi per risolvere questi due problemi voi produttori vi siete regolati da soli e avete cambiato il sistema di apertura?

TONINO PAIS - marketing San Pellegrino
"Direi proprio che questo è quello che è capitato."

AUTRICE
Peccato pero' che ci sia un terzo problema insoluto, quello dell'igiene, parola di un professore dell'Istituto di Igiene dell'Università di Torino.

STEFANO CARAMELLO - Istituto di Igiene Università di Torino:
"Allora, maggio 2002 signora svizzera muore di leptospirosi per aver bevuto da una lattina contaminata da urine di topo. Negli anni '90 ad Aprilia un caso di salmonellosi per lattina sporca. Sempre negli anni '90 a Brescia, un caso analogo. Nel giugno del 1999, 250 persone in Belgio e 40 in Francia per delle lattine contaminate da un fungicida, sono ricorse a ricovero in ospedale. Secondo uno studio di Inmetro in Brasile i coperchi delle lattine sono più contaminati di un bagno pubblico."

AUTRICE
Questo signore si è preso la briga di comprare 227 lattine nei luoghi più disparati e di analizzarne coperchio e linguetta, con quali risultati?

STEFANO CARAMELLO - Istituto di Igiene Università di Torino:
"Nelle lattine che ho esaminato ho trovato delle cariche microbiche particolarmente elevate per quanto riguarda sia la contaminazione ambientale sia una contaminazione di origine umana o animale."

AUTRICE
Venezia, Campo Santa Margherita, buttiamo un occhio a questo magazzino di un bar che si vede dalla strada e ordiniamo una lattina.
Sarà anche vero che la nuova linguetta rispetta l'ambiente, ma non fa senso bere una bibita con una parte esterna che ci si tuffa dentro?

TONINO PAIS - marketing San Pellegrino
"Ma, certo....per quanto quando tutte le fabbriche delle bibite fanno uscire le lattine dai loro stabilimenti, i coperchi sono perfettamente puliti, poi, chiaro che durante il trasferimento del prodotto, evidentemente, qualche problema può accadere."

AUTRICE
Non c'è dubbio che le lattine quando escono dalle fabbriche sono perfettamente pulite, lo abbiamo visto con i nostri occhi, peccato però che tra la fabbrica e le nostre labbra di strada ce ne sia tanta.

TONINO PAIS - direzione marketing San Pellegrino
"Non credo sia tanto quanto che la linguetta sia esterna od interna, tanto quanto che la bocca, le labbra, si poggiano sul coperchio e quindi è il coperchio che delle volte non è abbastanza pulito se vogliamo."

D - Ma se non è pulito il coperchio, non lo è neanche la linguetta che si immerge nella bibita.

TONINO PAIS - direzione marketing San Pellegrino:
"Quindi se non è cop....è chiaro."

AUTRICE
E' chiaro, infatti nel 1999 un associazione di consumatori si rivolse al TAR per chiedere che questo tipo di apertura delle lattine venisse sostituita. Dalla loro parte diversi pareri del Consiglio Superiore di Sanità e dell'Istituto Superiore di Sanità tra i quali leggiamo: "Si sottolinea la possibilità che possano essere veicolati, all'interno delle lattine microrganismi quali virus patogeni ed alcuni batteri si ribadisce quindi la potenziale pericolosità per questo sistema di apertura. Ma nonostante i pareri e le indagini dei NAS l'unica cosa che il CODACONS riesce ad ottenere dal TAR è una sentenza che ordina al Ministero della Sanità di fare una campagna informativa che illustri ai cittadini quale sia il corretto utilizzo delle lattine. Andiamo allora al Ministero della Salute per sapere se questa campagna l'hanno fatta o no.

MARINELLA COLLAUTO - dirigente Ministero della Salute:
"Questa copia che tu vedi è stata stampata in 60.000 copie. A pagina 11 abbiamo l'intestazione "E' importante anche l'igiene delle lattine", e qui ci sono appunto le indicazioni da dare al consumatore."

AUTRICE
Ma qualcuno ne hai mai vista una copia , magari al supermercato allegata a qualche confezione di lattine? Cosa mi diceva signora della linguetta?

SIGNORA IN UN SUPERMERCATO:
"Comunque i ragazzi, aprono e bevono, la linguetta rimane sempre dentro nella coca. Dovrebbero trovare un altro sistema secondo me."

AUTRICE
Infatti alcuni produttori un sistema lo hanno trovato e hanno cominciato a coprire le loro lattine con un coperchietto, lo avranno fatto per dare maggiore
garanzia d'igiene, pensiamo noi. Partiamo da San Pellegrino.

TONINO PAIS - marketing San Pellegrino:
"Devo dire che l'idea di mettere quello che lei chiama "tappino", deriva dal fatto che volevamo vestire meglio le lattine, e non solo, creare attraverso questo coperchio un particolare link, rapporto col consumatore."

AUTRICE
E chissà se anche Pepsi cola avrà coperto le lattine per creare un rapporto con noi consumatori.

ANTONIO ZANETTI - Direttore stabilimento Pepsi Cola:
"Ma, la lattina praticamente è vista quasi come un bicchiere. Quindi pertanto, quando il consumatore la deve praticamente bere, usa praticamente la parte superiore e quindi, bisogna fare attenzione su questo aspetto.

AUTRICE
Per cui lei dice, siccome il consumatore, quando va a bere la lattina, spesso appoggia le labbra sulla parte superiore, per garantire una maggiore igiene o, comunque, per garantire un igiene della lattina, abbiamo ritenuto opportuno coprirla.

ANTONIO ZANETTI - Direttore stabilimento Pepsi Cola:
"Questo l'ha detto lei."

AUTRICE
E incredibile coprono le lattine ma non è per ragioni di igiene!!!! Andiamo infine anche da una grande catena di distribuzione alimentare che ha deciso di coprire le lattine che produce.

ELENA LIDONNICI - Esselunga:
"Nel momento in cui il ragazzo, il rifornitore, arriva davanti allo scaffale, potrebbe prima essere passato dalla toilette, anche essersi lavato le mani ma non averle asciugate bene, o addirittura non averle lavate. Ecco che se la lattina non è coperta potrebbe esserci una contaminazione, seppur minima, ma potrebbe esserci."

AUTRICE
E se questa azienda copre le lattine che produce, ci chiediamo perché Coca Cola Italia che del mercato delle bibite con la linguetta a tuffo controlla l'80 per cento non lo faccia.
Ma Coca Cola preferisce non risponderci e ci rimanda al loro rappresentante di categoria, a cui andiamo a chiedere perché ?


DAVID DABIANKOV - Assob:
"Non vi è evidentemente motivo di apportare delle modifiche su un sistema che è utilizzato in tutto il mondo."

AUTRICE
Che non vi sia motivo per apportare delle modifiche è quanto afferma anche il Ministero della Salute, che ha condotto delle analisi secondo le quali gli agenti
patogeni eventualmente presenti sulla linguetta, una volta immersi nel liquido della bibita, risultano innocui per la nostra salute. Quindi per quanto sporca sia la nostra linguetta, una volta immersa nel liquido, gli agenti patogeni vengono
neutralizzati.

IN STUDIO MILENA GABANELLI
Questo vorrebbe dire che una bibita e' in grado di uccidere eventuali virus o batteri. Una considerazione rozza: ma beviamo del disinfettante?

Rai.it

Siti Rai online: 847