Rai 3
Televideo

Puntata del 09/06/2003

LATTE PER MILIARDARI

in onda il 09.06.03

di - Economia

LATTE PER MILIARDARI

Argomenti: Economia
Inchiesta: Com'è andata a finire
Autori: Stefania Rimini
Stagioni: 2003

AUTRICE
Tre anni fa i prezzi del latte in polvere per i neonati erano il doppio o il triplo in Italia rispetto ad altri paesi d'Europa. Per esempio, in Germania, avevamo verificato che con l'equivalente di 15 mila lire le mamme tedesche si portavano a casa un prodotto che, alle mamme italiane, veniva a costare quasi 60 mila lire. E non c'erano differenze sostanziali di formula.

SINTESI

.
AUTRICE
Dopo la sentenza dell'Antitrust, il latte in polvere ha cominciato ad arrivare sullo scaffale dei supermercati anche in Italia. Tornando a verificare a distanza di qualche mese, si era visto però che i prezzi non erano affatto calati. Alcuni latti sembravano costare meno, soltanto però perché le confezioni in vendita erano più piccole.

Adesso sono passati tre anni....vuoi vedere che finalmente qualcosa è cambiato?
La confezione da 800 grammi di latte Humana 1 oggi costa 32 euro e 50. Tre anni fa costava circa 62 mila lire al chilo. Quindi il prezzo, in questo caso, è aumentato di oltre 8 euro al chilo. Ma anche le altre marche non sono da meno. Secondo la tabella di Farmadati Italia, un chilo di Fomulat 1 viene 38 euro, il Mellin 1 41 euro, il Vivena 1 36 euro, e così via.


LINDA GRILLI - Lega Consumatori ACLI Toscana

Sì, il prezzo è rimasto alto. Siamo lontani dalla realtà degli altri paesi europei dove il latte artificiale non si trova in farmacia, si trova solo al supermercato.

D - Dove lo comprate il latte in polvere?

Genitore
In generale lo compravo in farmacia. Poi mi sono accorto che hanno cominciato a venderlo al supermercato da qualche anno. Ovviamente, costando meno al supermercato, lo compro lì.

AUTRICE
Qualche sconto rispetto alla farmacia c'è, ma è nell'ordine del 10 o 15%. In media siamo sui 30 euro al chilo anche al supermercato. E in più c'è il problema che non sempre si trova la marca che hanno consigliato il pediatra o l'ospedale.

MARIO CASTELLI - genitore
L'Aptamil 1 della Milupa non l'ho trovato in supermercato e quindi sono andato in farmacia a prenderlo.

AUTRICE
Il latte in questione costa in farmacia 34 euro nella confezione da 900 grammi. Visto che un pacco dura una settimana, la spesa per il latte arriva a circa 130 euro al mese.

MARIO CASTELLI - Genitore
Io ho guardato nella zona qui a Milano e nelle grandi catene di supermercati è praticamente impossibile trovarlo.

AUTRICE
Il neo papà ha provato a chiedere spiegazioni alla Milupa.

MARIO CASTELLI - Genitore
Mi hanno risposto che nelle Coop dell'Emilia si trova a circa 24 euro, dico vabbè, io non posso andare in Emilia.

AUTRICE
Questo signore, che per la sua ostinazione verrà presto assoldato da "Report", si è procurato confezioni di latte da tutta Europa.

D - Quanto costa questa in Germania?

MARIO CASTELLI - Genitore
10,25 euro, però è la confezione da 600 grammi.

D - Nella formulazione italiana quanto sarebbero?

MARIO CASTELLI - Genitore
Sarebbero 15,38 euro. In Italia costa 34 euro. Allora l'ho preso anche in Slovenia dove abbiamo la sede&

D - Tremila e 47 talleri. Equivalgono a?

MARIO CASTELLI - Genitore
Circa 13 euro.
AUTRICE
E in Ungheria?

MARIO CASTELLI - Genitore
Costo col cambio, 7 euro e 43.
AUTRICE
La Milupa, da noi interpellata, ha rifiutato di dare interviste sull'argomento del prezzo. Non resta che fare ipotesi. Sarà per via del ricarico delle farmacie?

ANNAROSA RACCA - FEDERFARMA Milano
Il ricarico della farmacia sui latti è bassissimo, 3, 4, 5, 6 %.

AL TELEFONO, associazione produttori latte in polvere
Non ho elementi per darle un aiuto in questo senso. Non ce li ho perché non se ne parla su questi tavoli, che sono appunto quelli dell'associazione.

AUTRICE
Come si parla dei prezzi del latte, è il fuggi fuggi generale. Abbiamo chiesto un'intervista a tutte e sei le aziende che erano state condannate dall'Antitrust nel 2000: Humana, Nestlè, Plada, Milupa, Nutricia e Abbott. Nessuna si è presentata all'appello. La Plada ci ha mandato un fax dove specifica che loro non vendono all'estero, però sulla questione dei prezzi elevati in Italia non dà spiegazioni. Anche la Nestlè ci ha mandato un fax, per puntualizzare che i prezzi dei loro latti di partenza sono calati negli ultimi due anni del 15%. Ma il prezzo di questo pacco di Nidina 1 della Nestlè è di 33 euro al chilo, e meno male che i prezzi sono calati. Alla fine l'unica disposta a parlare in televisione è stata un'azienda che il suo latte in polvere lo fa pagare 19 euro al chilo, cioè la metà degli altri.

MICHELE MANUZZI - SICURA srl
Siamo allineati con i prezzi che ci sono in Europa.

D - E allora come mai che voi lo potete fare e gli altri no? Le vostre mamme consumano più latte?

MICHELE MANUZZI - SICURA srl
No, no, assolutamente, anzi. Probabilmente sono politiche commerciali proprie delle aziende. Cioè le aziende scelgono il prezzo da fare al pubblico.

AUTRICE
In via ufficiosa, la spiegazione delle aziende è che il latte in polvere in Italia continua a costare tanto anche perché le mamme italiane ne consumano poco.
I dati Istat sembrerebbero dare ragione ai produttori: in Italia, secondo l'Istat, allatterebbe al seno addirittura l'81 per cento delle mamme.

MAURIZIO BONATI - ISTITUTO MARIO NEGRI
Quel seno, quell'allattamento al seno, era già un'integrazione. Cioè non era un seno esclusivo, ma era seno più biberon.

AUTRICE
Infatti, secondo i dati dell'Oms, le mamme che allattano esclusivamente al seno a 4 mesi sono il 33% in Germania e il 37% in Italia.
In Italia nascono circa 650 mila bambini all'anno. Il mercato di potenziali acquirenti per le aziende è quindi fisso, e l'unica cosa che resta da fare alle aziende è di cercare di ritagliarsene una fetta.

Genitore
La marca ce l'ha indicata il pediatra, ci ha detto due/tre tipi di latte.

ANNAROSA RACCA - FEDERFARMA Milano
La mamma segue il consiglio del pediatra.

AUTRICE
Oppure io azienda continuo, anche se non si potrebbe, a fare i turni di donazione del latte agli ospedali.

MARIO CASTELLI - Genitore
In ospedale è stato consigliato di prendere un latte artificiale.

D - Gliel'hanno detto già in ospedale?

MARIO CASTELLI - Genitore
Sì, esatto.

D - E le hanno anche detto quale marca prendere?

MARIO CASTELLI - Genitore
Sì.

AUTRICE
Ma è logico che informatori e donazioni costano, ed ecco perché il prezzo del latte in polvere, con tutti quelli che ci devono mangiare oltre ai bambini, non può scendere.


MICHELE MANUZZI - SICURA srl
Diciamo che più la mentalità si avvicinerà verso la scelta indipendente della mamma rispetto all'acquisto del prodotto, e più caleranno i prezzi. Perché non vedo che sforzo devo fare ad abbassare il prezzo se il mio latte viene comunque consigliato.

MILENA GABANELLI IN STUDIO
Visto che nessuna autorità viene rispettata e che conviene pagare le multe miliardarie all'antitrust&mamme, il prezzo del latte é nelle vostre mani: il latte non é un farmaco, ma un alimento, quindi se vostro figlio non ha problemi particolari, scegliete il latte che vi pare, compratelo al supermercato, e comprate quello che costa meno. Come fanno tutte le mamme europee.

Rai.it

Siti Rai online: 847