Rai 3
Televideo

Puntata del 29/10/2006

PARADISO IN NERO - Aggiornamento del 20/05/2000

In onda domenica 29 ottobre alle 21.30

di

Inchiesta: Com'è andata a finire
Stagioni: 2007
Autori: Giuliano Marrucci

MILENA GABANELLI IN STUDIO
Campione d'Italia, enclave italiana in territorio svizzero. Ce ne siamo occupati più volte perché.... perché vi diamo il riassunto.

DA "PARADISO IN NERO" DI BERNARDO IOVENE DEL 26/05/2000

DOMENICO DI CEGLIE- Direzione giochi Casino di Campione

È l'anticamera del paradiso.

DONNA1
Un paese come questo non esiste al mondo, e stiamo tutti bene, non c'è nessuno che sta male, nessuno.

FELICE BESOSTRI- Senatore DS
La gente è pagata in franchi svizzeri, le targhe sono svizzere, i telefoni sono svizzeri, e gli stipendi questi no, gli stipendi sono da Kuwait perché in Svizzera nessuno guadagna quanto si guadagna a Campione d'Italia.

CESARE RIZZI -deputato Lega Nord
È una specie di paradiso terrestre, abbiamo addirittura il parcheggiatore che prende addirittura 10 milioni al mese.

MILENA GABANELLI (fuori campo)
A fare la fortuna dei campionesi è il gioco d'azzardo, il casino, che in Italia è illegale, ma siccome la legge non è uguale per tutti, qui e in altri tre comuni è ammesso. Una gallina dalle uova d'oro, e siccome a Campione ci vivono soltanto 2500 abitanti, un uovo tocca a tutti. Ad esempio, di solito in un comune di queste dimensioni ci lavorano si e no una decina di persone. Il comune di Campione d'Italia invece da lo stipendio a ben 140 dipendenti, e che stipendio.

MAURIZIO  TUMBIOLO- Comandante Polizia Municipale Campione d'Italia
La cifra esatta di quanto prendo al mese sono esattamente 8000 franchi.Al cambio attuale siamo a una cifra del genere.

MILENA GABANELLI (fuori campo)
Questa cifra si raggiunge grazie a un assegno di confine che di solito si da soltanto ai diplomatici, e che invece a campione spetta ai semplici dipendenti comunali. Chi non lavora in comune poi lavora al casinò, e quel che è interessante è il fatto che c'è un regime fiscale tutto particolare.

DA "PARADISO IN NERO"  DEL 26/05/2000

BERNARDO IOVENE
Le tasse le pagate?

ROBERTO SALMOIRAGHI- Sindaco di Campione d'Italia
Si, fino in fondo, fino in fondo, tutti qua le pagano le tasse, fino in fondo, è un meccanismo un pò
 particolare. In verità io non me ne occupo perché i miei interessi li fa il commercialista, c'è un cambio particolare, come avviene non lo so.

MILENA GABANELLI (fuori campo)
E allora glielo spieghiamo noi. Lo stipendio è in franchi svizzeri. Ma la dichiarazione dei redditi si fa in euro. Soltanto che il tasso di cambio franchi/euro non è quello di mercato ma è stabilito dal governo a tavolino. Per fare un esempio quando siamo andati a Campione la prima volta nel 2000, c'erano ancora le lire e secondo il mercato un franco ne valeva 1200 lire, mentre il cambio stabilito dal governo era di circa 250 lire, il che significa che se guadagnavi 10 milioni al fisco ne dichiaravi soltanto due e quindi risparmiavi circa l'80% di tasse. Un meccanismo simile poi vale per le pensioni, che quindi arrivano a essere circa 5 volte quelle italiane. Troppa grazia, e infatti dopo il nostro servizio qualcosa si muove, e quando torniamo qui 5 anni dopo, gli stipendi d'oro sono sempre gli stessi, ma almeno lo sconto sulle tasse si è ridotto di circa la metà, e i campionesi sono diventati, come dire, un pò
 meno cortesi.

DA "REPORT"  DEL 24/04/2005

FELICE BESOSTRI- Senatore DS

Ma cosa stia li a parlare a perder tempo, ma non vi vergognate ad andar fuori dai coglioni di qua.

BERNARDO IOVENE
Ma Lei chi è scusi?

DONNA 2
Io sono io.

UOMO 1
Non vogliamo né essere fotografati né rispondere  alle risposte.

MILENA GABANELLI IN STUDIO
Se non erano proprio contenti di vederci l'anno scorso chissà adesso a ritornarci!Dopo il nostri pezzi finalmente  hanno cominciato ad accorgersi che annegavano bei privilegi e lo sconto sulle tasse dal 2000 al 2005 è passato dall'80% al 40. Poi quest'estate sono saltati fuori i traffici nobili con il Casinò. Questa volta a Campione non è tornato come al solito il nostro Bernardo Iovene perché sta facendo altro per noi, c'è andato invece Giuliano Marrucci. 

GIULIANO MARRUCCI
Ora quanto prende uno di voi?

UOMO 2
Sui 5000 franchi.

GIULIANO MARRUCCI
Quanti sono&..3000?

UOMO 3
Si ma un momento, l'assegno italiano è 1000 euro il resto glielo da il comune.

GIULIANO MARRUCCI
Le posso chiedere quanto guadagna?

UOMO 4
Io guadagno sui 6000 franchi.

GIULIANO MARRUCCI
Quanti sono in euro?

UOMO 4
Sono 4000 euro.

GIULIANO MARRUCCI
Lei ha già capito quanto va a perdere?

UOMO 4
Io perdo 1800 franchi, che sono 1200 euro.

UOMO 5
Quando sei abituato a vivere con 5000 franchi al mese di colpo te ne tiran via 1500, uno ne risente.

UOMO 2
Han ridotto molta gente in difficoltà.

GIULIANO MARRUCCI (fuori campo)
Questa volta il governo ha deciso di fare sul serio e ha messo dentro al decreto Visco-Bersani una norma che abolisce tutti i privilegi fiscali dei campionesi, addirittura a partire dal gennaio 2006, cioè con effetti retroattivi.

FELICE BESOSTRI- Docente di Diritto Internazionale
Ho dei dubbi che si possa adottare una normativa con effetti retroattivi, cioè queste cose son le cose tipiche di fare la faccia feroce per fare poi annullare la disposizione...

GIULIANO MARRUCCI (fuori campo)
E infatti, pochi giorni dopo  ecco la ritirata, con la legge finanziaria l'abolizione dei privilegi viene a sua volta abolita, e risiamo punto e a capo.Poi c'è la nuova sede del casino.

UOMO 6
Questo mostro qua.

GIULIANO MARRUCCI
Perché mostro?

UOMO 6
Perché è un mostro, questa scala qui vede, è un obbrobrio, prima avevamo una scalinata era uno spettacolo. In pratica la gente dice la volumetria del casinò è pari quasi a tutto il resto del paese. Questo andava bene in una città grande, ma in una città come Campione&

FRANCESCO CAPASSO- Segretario Generale Slc-Cgil Como
Gli appuntamenti  di inaugurazione si sono spostati di mese in mese, doveva essere gennaio del 2006 ci avevano annunciato la prima volta, poi si è passati a maggio poi si è passati a settembre.

GIULIANO MARRUCCI (fuori campo)
E a ottobre lavori continuano, col risultato che dai 50 milioni previsti all'inizio ad oggi si è gia sforata quota 95. E poi ci sono i 7 milioni di euro spesi dal Salmoiraghi quando del casinò era amministratore delegato e sui quali sta indagando la corte dei conti della Lombardia.

ALESSANDRO GALIMBERTI- Giornalista "La provincia di Como"
Ci sono assegni in garanzia che nel frattempo credo siano anche scaduti, che non sono stati incassati.

GIULIANO MARRUCCI (fuori campo)
Cioè a Campione se avevi le amicizie giuste anche se perdevi non pagavi.

GIULIANO MARRUCCI
E a quanto  ammontano?

ALESSANDRO GALIMBERTI- Giornalista "La provincia di Como"
Solo gli assegni 4 milioni e 50 mila euro, e poi ci sono circa altri 3 milioni di euro di sponsorizzazioni.

GIULIANO MARRUCCI (fuori campo)
80.000 dei quali sono serviti a pubblicare il calendario di Alessia Fabiani su Maxim, cosa di cui potremmo anche essere grati all'allora amministratore delegato Roberto Salmoiraghi, se solo quei soldi non fossero un pò anche nostri. Come sono un pò nostri anche i soldi del comune che il sindaco usava per pagare cene pantagrueliche ad amici e parenti al casinò, e per le quali ha ricevuto una condanna definitiva a 6 mesi, l'inizio di una lunga carriera.

ALESSANDRO GALIMBERTI- Giornalista "La provincia di Como"
Il 2 marzo di quest'anno il tribunale collegiale di Como ha nuovamente condannato  il sindaco Roberto Salmoiraghi a una pena detentiva provvisoriamente sospesa perché non ancora esecutiva ma a un anno e 8 mesi di carcere&Questa volta era falso ideologico e abuso d'ufficio per la fasulla residenza di Fabio Capello, che nel '99 ha avuto la residenza in un monolocale di 35 metri quadri.

GIULIANO MARRUCCI (fuori campo)
Un pò
 piccolo per un allenatore pluriblasonato come Fabio Capello d'altronde la residenza a Campione val bene qualche sacrificio, visto che poi i vantaggi sono tanti, soprattutto nel 1999, quando l'allenatore ha ottenuto la sua, e i campionesi avevano fino all'80% di sconto sulle tasse. Le case piccole invece non piacciono al sindaco Salmoiraghi, tant' è che la sua a Vulcano, nelle Eolie,  l'ha ampliata senza avere i permessi, e per questo ha ottenuto un' altra condanna.

ALESSANDRO GALIMBERTI- Giornalista "La provincia di Como"
E poi ovviamente il 17 giugno di quest'anno gli arresti per l'inchiesta di Potenza.

GIULIANO MARRUCCI (fuori campo)
Ed eccoci al tormentone dell'estate, il Savoia gate.

DAL TG3 DEL 18/06/2006
Prima notte in carcere per Vittorio Emanuele, non ha dormito ed è anche caduto dal letto a castello.

DAL TGR LOMBARDIA DEL 23/06/2006
Per il momento sono 13 le persone arrestate.

DAL TGR LOMBARDIA DEL 23/06/2006
Rimangono in carcere il sindaco di Campione d'Italia Roberto Salmoiraghi.

DAL TGR LOMBARDIA DEL 23/06/2006
Secondo il giudice per le indagini preliminari Vittorio Emanuele avrebbe ammesso di aver pagato tangenti al sindaco di Campione.

DAL TGR LOMBARDIA DEL 23/07/2006
Sindaco Salmoiraghi, venerdì 16 giugno, il viaggio più lungo e più sofferto della sua vita, Como-Potenza.

DAL TGR LOMBARDIA DEL 23/07/2006

ROBERTO SALMOIRAGHI-Sindaco di Campione d'Italia

Si direi il più lungo ma soprattutto il più drammatico, il più incredibile e soprattutto un viaggio senza risposte e fatto solamente di domande, domande drammatiche.

DAL TG3 DEL 18/06/2006
Io ci tengo molto diceva il principe durante una conversazione registrata a quella storia di Campione, riferendosi al casinò, perché li ci sono 4 sacchi pieni di soldi.

GIULIANO MARRUCCI (fuori campo)
I 4 sacchi pieni di soldi dovevano arrivare da un contratto col casinò mai finalizzato in base al quale la banda del principe si sarebbe impegnata a portare nuovi facoltosi clienti nella casa da gioco, offrendogli un pacchetto completo con tanto di prostitute, e anche al sindaco sarebbe spettata la sua fetta.  Le indagini comunque sono ancora in corso. A luglio il sindaco torna in libertà, e dopo pochi giorni al casino viene nominato un nuovo direttore generale, tale Marco Felice Baranzelli, l'uomo giusto al momento giusto.

ALESSANDRO GALIMBERTI- Giornalista "La provincia di Como"
È l' ex direttore del casino di Lugano.

GIULIANO MARRUCCI
Quindi insomma c'ha un bel background, è arrivato un tecnico finalmente&

ALESSANDRO GALIMBERTI- Giornalista "La provincia di Como"
È arrivato un manager! Anche lui ha avuto dei problemi a Lugano perché  il suo contratto era stato risolto dalla società per la mancata comunicazione alla commissione di controllo federale sulle case da gioco del fatto che uno dei fornitori della società aveva tra le sue fila una persona che ha avuto grossi problemi di mafia negli anni '80.

GIULIANO MARRUCCI (fuori campo)
La persona in questione si chiama Ilario Legnaro, condannato in via definitiva nel 1999 a 7 anni e 4 mesi per associazione a delinquere proprio per le sue attività all'interno dei casinò. Ciò nonostante, soltanto 4 anni dopo, la sua società, Fun Time Sa, viene ingaggiata dal Baranzelli per portare al casinò di Lugano nuovi clienti per un giro d'affari di 25 milioni di franchi svizzeri, 15 milioni di euro. D'altronde  la condanna del Legnaro è per fatti avvenuti nei lontani anni '70, mentre la testimonianza del pentito Giovanni Brusca secondo la quale il Legnaro riciclava soldi sporchi al casinò di Campione per conto di Nitto Santapaola ad oggi non ha avuto conseguenze giudiziarie. Quello che possiamo dire è che riciclare denaro in un casinò è piuttosto semplice, basta trovare il modo di gonfiare le vincite, e se ci sono pochi controlli, il modo si trova. Torniamo a un anno fa.

DA "REPORT" DEL 24/04/2005

ITALO TREVISAN -Ex Direttore Generale Casino di Campione
Lei deve tener presente che c'era un tipo di gestione e  soprattutto un assenza di controlli che avrebbe permesso a chiunque di fare qualunque cosa.

BERNARDO IOVENE (fuori campo)
E poi c'era una persona che arrivava e chiedeva di giocare sempre alle stesse roulette e vinceva cifre altissime. Le roulette in gergo si chiamano "cilindri". Il direttore generale si insospettì.

ITALO TREVISAN -Ex Direttore Generale Casino di Campione
Sono stati trovati malfunzionanti.

BERNARDO IOVENE
Da chi erano stati acquistati?

ITALO TREVISAN -Ex Direttore Generale Casino di Campione
Dall'amministratore delegato assieme all'ex direttore giochi a Parigi, un paio ne erano stati acquistati.

BERNARDO IOVENE
Cioè da Salmoiraghi?

ITALO TREVISAN -Ex Direttore Generale Casino di Campione
Si, da Salmoiraghi.

BERNARDO IOVENE
Senta, quanto hanno perso queste roulette?

ITALO TREVISAN -Ex Direttore Generale Casino di Campione
In un paio di mesi hanno perso centinaia e centinaia di migliaia di franchi svizzeri.

BERNARDO IOVENE
E c'era una persona in particolare che veniva e vinceva, ci può dire chi era questa persona?

ITALO TREVISAN -Ex Direttore Generale Casino di Campione
No, non posso dire altro!

BERNARDO IOVENE
Quando Lei ha tolto questi due cilindri di roulette questa persona è venuta più?

ITALO TREVISAN -Ex Direttore Generale Casino di Campione
No.

GIULIANO MARRUCCI (fuori campo)
L'identità' del fortunato giocatore ci e' ancora ignota. Quello che sappiamo è che due mesi dopo il nostro aggiornamento il sindaco Salmoiraghi è stato raggiunto da un avviso di garanzia emesso dalla procura di Reggio Calabria.

GIULIANO MARRUCCI
Qual'era il capo di imputazione, ridimmelo.

ALESSANDRO GALIMBERTI- Giornalista "La provincia di Como"
È un concorso esterno in associazione mafiosa.

GIULIANO MARRUCCI (fuori campo)
Questa comunque è un' indagine su cui non c'è nessuna sentenza.

ALESSANDRO GALIMBERTI- Giornalista "La provincia di Como"
È un indagine che non è ancora chiusa e che riguarda un ipotesi di riciclaggio di soldi mafiosi attraverso il casinò.

GIULIANO MARRUCCI (fuori campo)
E poi a settembre di quest'anno c'è il caso Saint Vincent.

DAL TGR VALLE D'AOSTA DEL 29/09/2006
Milioni di euro riciclati dal 2001 al 2005 da boss mafiosi al casinò di Saint Vincent.

"Abbiamo individuato nelle case da gioco uno dei possibili canali di riciclaggio cosa che era a grandi linee nota ma che in questo caso abbiamo verificato sul campo attraverso indagini e riscontri diretti".

GIULIANO MARRUCCI (fuori campo)
Tra gli arrestati risulta anche un certo Salvatore Ala, anche lui faccia nota a Campione d'Italia dove  stando a questo documento pur di convincerlo a giocare gli rimborsavano pure i biglietti aerei. Come dire, tutte le strade portano a Campione, dove comunque continua a prevalere l'ottimismo.

DAL TGR LOMBARDIA DEL 23/07/2006
Dopo questa bufera giudiziaria qual'è il futuro del comune di Campione d'Italia?

DAL TGR LOMBARDIA DEL 23/07/2006

ROBERTO SALMOIRAGHI- Sindaco di Campione d'Italia

Ma guardi Campione d'Italia avrà sicuramente un futuro roseo perché non c'entra la bufera giudiziaria perché a Campione d'Italia di bufere giudiziarie ce ne sono state veramente tante.

GIULIANO MARRUCCI (fuori campo)
Talmente tante che in svizzera dove il sindaco medico Salmoiraghi ha il suo ambulatorio, il dipartimento della sanità e socialità del Canton Ticino lo ha cautelarmente sospeso dall'esercizio della professione medica.

ALESSANDRO GALIMBERTI- Giornalista "La provincia di Como"
La motivazione è nell'interesse dei pazienti e la causa potrebbe essere il venir meno del requisito della buona reputazione a seguito delle vicende giudiziarie in cui è incorso Salmoiraghi in Italia.

GIULIANO MARRUCCI (fuori campo)
Cioè li non può
 fare il medico e qui può fare il sindaco?

ALESSANDRO GALIMBERTI- Giornalista "La provincia di Como"
Beh mi viene da dire che in Italia non conta la buona reputazione per ricoprire cariche pubbliche.

UOMO 7
Praticamente qui si starebbe bene con un commissario prefettizio al casinò e un commissario in comune&la soluzione ideale&&

UOMO 8
Io sono per commissariarlo.

GIULIANO MARRUCCI
Ci sono i requisiti?

UOMO 8
Eh, quello sta al governo. E' il governo come subentra con le tasse deve subentrare dappertutto.

FELICE BESOSTRI- Docente di Diritto Internazionale
Gli stessi fatti commessi in un'amministrazione che avesse avuto la sua sede in Puglia in Campania, Calabria o Sicilia probabilmente ci sarebbero state delle iniziative di commissariamento. C'è poco da fare, Campione ha goduto di una serie di protezione con tutti i governi qualunque sia stata la formula, voglio ricordare questa mia esperienza, la mia corrispondenza riservata al sottosegretario con la delega  alle case da gioco il giorno dopo era  portata a conoscenza del sindaco di Campione. In maniera anonima, lui ha detto non sapeva chi era e si trovava queste fotocopie delle mie lettere riservate infilate sotto la porta del suo studio, gia questo sta a indicare come ci sia un sistema di connivenze e di complicità che andrebbe ancora chiarito, se vogliamo informale.

MILENA GABANELLI IN STUDIO
E' dura riformare quel che giro intorno ad un casinò, comunque con l'ultima finanziaria lo sconto sulle tasse è stato ridotto al  20%, quindi proporzionale al costo della vita che è un pò
 più caro che nel resto d'Italia. Qualche giorno fa invece il consiglio di Stato svizzero ha accolto il ricorso presentato dai legali di Salmoiraghi che potrà tornare ad esercitare la professione di medico nel suo studio di Pregassona.

Rai.it

Siti Rai online: 847