Rai 3
Televideo

News Novembre 2011

Mondadori, mandato ai legali contro Report

01/11/2011

Lanci di agenzia del 31/10/2011


 ANSA 19:16 RAI: GABANELLI, OPPORTUNO PREMIER IMPLEMENTI GIOCO AZZARDO?

(ANSA) - ROMA, 31 OTT - ''La questione piu' importante e' un'altra: e' opportuno che, in un momento come questo, in un paese con la piu' alta evasione, il presidente del Consiglio implementi il gioco d'azzardo, con il quale tanta gente si rovina? E che abbia anche un interesse diretto? Questa e' la domanda alla quale occorre rispondere''. Lo dice la conduttrice di 'Report' Milena Gabanelli in risposta alla nota della Mondadori con la quale la casa editrice di Segrate ha annunciato di aver dato mandato ai propri legali per l'inchiesta andata in onda ieri sera sulla nuova societa' per giochi on line Glaming.

Nello specifico Gabanelli osserva di non aver ''mai detto che Mondadori si e' indebitata a seguito al risarcimento Cir, ma che leggendo i bilanci, depositati presso la Camera di Commercio, si vede che negli ultimi 3 anni l'indebitamento con le banche e' passato da 75 milioni a circa a 300 milioni di euro''. ''La tecnica del cash pooling - aggiunge la conduttrice - viene evocata da un documento interno ai Monopoli che viene mostrato nella nostra trasmissione e fa riferimento a delle modalita' in uso a tutte le concessionarie. E' un metodo che consente di compensare debiti e crediti bancari tra societa' diverse appartenenti allo stesso gruppo. Se Glaming e dunque Mondadori non l'hanno usato e' solo perche' ancora non hanno di fatto cominciato la raccolta. Mondadori e' entrata a giugno e si occupa della raccolta dei giochi on line. Ma mentre le norme introdotte dalla legge di stabilita' in merito alla trasparenza e ai requisiti di onorabilita' dei concessionari che si occupano della raccolta dei giochi fisici sono entrate in vigore a giugno stesso, quelle per le societa' che si occupano di on line sono entrate in vigore solo da luglio, cioe' dopo l'entrata di Mondadori''. ''A firmare la legge, datata 14 luglio 2011 - osserva ancora Milena Gabanelli - e' lo stesso presidente del Consiglio insieme con il ministro Tremonti. E questo lo dice lo stesso dirigente dei monopoli intervistato da Report. Se le norme sulla trasparenza e sui requisiti di onorabilita' fossero state applicate anche in questo caso, forse la concessione non avrebbe potuto essere assegnata, perche' c'e' di mezzo una fiduciaria, i cui proprietari sono sconosciuti e perche' il premier di fatto proprietario al 53% di Mondadori ha in corso un processo per frode fiscale''. (ANSA).

LC 31-OTT-11 19:16 NNNN

 



RAI: MONDADORI, LEGALI CONTRO 'REPORT', FALSITA' E STRUMENTALIZZAZIONI =

'NON SIAMO NOI MA FININVEST CONTROPARTE NEL CONTENZIOSO CON CIR'

 

Roma, 31 ott. (Adnkronos) - Mondadori ''ha dato mandato ai

propri legali per tutelare i propri interessi illecitamente lesi,

cosi' come quelli di tutti gli azionisti'', contro 'Report'. Lo rende

noto un comunicato della stessa casa editrice secondo la quale, la

puntata di ieri sera della trasmissione condotta da Milena Gabanelli,

contiene ''numerose e grossolane falsita' e strumentalizzazioni che la

riguardano''.

 

''Di particolare gravita' per una societa' quotata -prosegue la

Mondadori- sono le affermazioni tese a rappresentare una situazione

finanziaria critica, anche a seguito di un presunto risarcimento di

564 milioni di euro alla Cir. Le falsita', evidentemente volute atteso

che sarebbero bastate alcune elementari verifiche per evitarle''.

 

La casa editrice specifica che ''non e' Mondadori ma Fininvest

la controparte nel contenzioso con Cir'' e che quindi non e' a suo

carico ''l'onere finanziario''. Inoltre, prosegue la nota, ''la

situazione di indebitamento Mondadori non solo non e' critica, ma e'

significativamente migliorata negli ultimi anni come si puo'

facilmente evincere dalla lettura dei bilanci del Gruppo''. Infine,

secondo la casa editrice, ''la tecnica del 'cash pooling' e'

impropriamente ed artatamente evocata''. (segue)

 

(Clt/Ct/Adnkronos)

31-OTT-11 18:37


ZCZC

ADN1113 6 CRO 0 ADN CRO NAZ RLO

 

RAI: MONDADORI, LEGALI CONTRO 'REPORT', FALSITA' E STRUMENTALIZZAZIONI (2) =

 

(Adnkronos) - ''A queste ed ad ulteriori gravi inesattezze ed

insinuazioni, si aggiunga la plateale omissione -si legge ancora nella

nota- del fatto che quanto riferito a Mondadori si colloca in un bando

europeo riservato sino a 200 soggetti ed al quale ad oggi hanno gia'

aderito 25 societa' per le quali si applicano le stesse regole e

procedure''.

 

''Questo -conclude Mondadori- ad ulteriore conferma della palese

malafede e strumentalita' di cui tutto il servizio e' infarcito e di

cui i responsabili di Report saranno chiamati a rispondere in ogni

sede. Cio' anche in relazione all'idoneita' di false informazioni ad

incidere in maniera artificiosa e volutamente dannosa sul mercato

azionario e su tutti i rapporti di cui Mondadori e' parte''.

 

(Clt/Ct/Adnkronos)

31-OTT-11 18:38

(FIN) Notiziario giochi e scommesse -3-

Mondadori: mandato ai legali contro Report

 

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Roma, 31 ott - Mondadori "In

relazione a quanto riportato nella puntata di Report di

ieri, domenica 30 ottobre, a fronte delle numerose e

grossolane falsita' e strumentalizzazioni che la riguardano,

ha dato mandato ai propri legali per tutelare i propri

interessi illecitamente lesi, cosi' come quelli di tutti gli

azionisti". Lo annuncia il gruppo di Segrate dopo la puntata

di ieri sera del programma televisivo Report che ha

trasmesso un'inchiesta su Glaming, la nuova societa' di

giochi del gruppo. Mondadori ha vinto una delle 200 licenze

per il gioco online previste dal bando pubblico emesso dai

Monopoli e che scade il prossimo 31 dicembre.

Red

 

In collaborazione con Agipronews

 

(RADIOCOR) 31-10-11 18:05:25 (0288) 5 NNNN

 

(FIN) Mondadori: mandato ai legali contro Report -2-

 

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Milano, 31 ott - "Di

particolare gravita' per una societa' quotata - aggiunge

Mondadori - sono le affermazioni tese a rappresentare una

situazione finanziaria critica, anche a seguito di un

presunto risarcimento di 564 milioni di euro alla Cir".

Secondo il gruppo di Segrate si tratta di "falsita'

evidentemente volute" visto che "sarebbero bastate alcune

elementari verifiche per evitarle". In particolare -

prosegue la nota - "non e' Mondadori ma Fininvest la

controparte nel contenzioso con Cir; la situazione di

indebitamento Mondadori non solo non e' critica, ma e'

significativamente migliorata negli ultimi anni come si puo'

facilmente evincere dalla lettura dei bilanci del gruppo e

infine la tecnica del "cash pooling" e' impropriamente ed

artatamente evocata e soprattutto non e' - e non potrebbe

comunque essere - la soluzione di inesistenti problemi

finanziari". "A questi e ad ulteriori gravi inesattezze ed

insinuazioni - conclude il gruppo editoriale - si aggiunga

la plateale omissione del fatto che quanto riferito a

Mondadori si colloca in un bando europeo riservato sino a

200 soggetti e al quale ad oggi hanno gia' aderito 25 societa'

per le quali si applicano le stesse regole e procedure.

Questo a ulteriore conferma della palese malafede e

strumentalita' di cui tutto il servizio e' infarcito e di cui

i responsabili di Report saranno chiamati a rispondere in

ogni sede. Cio' anche in relazione all'idoneita' di false

informazioni ad incidere in maniera artificiosa e

volutamente dannosa sul mercato azionario e su tutti i

rapporti di cui Mondadori e' parte.

Red-

 

(RADIOCOR) 31-10-11 18:04:36 (0285) 5 NNNN


MONDADORI: LEGALI IN CAMPO CONTRO REPORT; "GROSSOLANE FALSITA'" =

(AGI) - Milano, 31 ott. - Mondadori ha dato mandato ai propri

legali affinche' tutelino i suoi interessi e quelli degli

azionisti dopo la puntata del 30 ottobre di Report che, secondo

la casa editrice, contiene "numerose e grossolane falsita' e

strumentalizzazioni". Lo annuncia la stessa Mondadori con una

nota, in cui spiega che "di particolare gravita' per una

societa' quotata sono le affermazioni tese a rappresentare una

situazione finanziaria critica, anche a seguito di un presunto

risarcimento di 564 milioni di euro alla Cir". Secondo la casa

editrice controllata dalla famiglia Berlusconi attraverso la

Fininvest, le 'falsita'' sono "evidentemente volute", perche'

"sarebbero bastate alcune elementari verifiche per evitarle".

Nello specifico, si tratta di tre circostanze: a essere

controparte nel contenzioso con Cir e' la holding Fininvest, e

non Mondadori, che quindi non ha a suo carico l'onere

finanziario; la situazione di indebitamento Mondadori non solo

non e' critica, ma e' significativamente migliorata negli

ultimi anni e infine la tecnica del "cash pooling" e'

impropriamente ed artatamente evocata e soprattutto non e' - e

non potrebbe comunque essere - la soluzione di inesistenti

problemi finanziari. "A questi e a ulteriori gravi inesattezze

ed insinuazioni", secondo la casa editrice bisogna poi

aggiungere "la plateale omissione" del fatto che quanto

riferito a Mondadori si colloca in un bando europeo riservato

sino a 200 soggetti ed al quale ad oggi hanno gia' aderito 25

societa' per le quali si applicano le stesse regole e

procedure; questa, spiega ancora la nota, e' un'"ulteriore

conferma della palese malafede e strumentalita' di cui tutto il

servizio e' infarcito e di cui i responsabili di Report saranno

chiamati a rispondere in ogni sede". (AGI)

mi1/Car

311732 OTT 11

Rai.it

Siti Rai online: 847